Ricetta Pasta alla checca
Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.

16/04/12

Pasta alla checca


Pasta alla checca
Pasta alla checca

Un primo facile e dal gusto tutto mediterraneo, la ricetta della pasta alla checca si prepara condendo una pasta corta come sedani, pennette o fusilli con pomodorini freschi, mozzarella di bufala, caciotta romana e basilico fresco. La ricetta può essere preparata sia tiepida che fredda, a seconda dei gusti e della stagione. La pasta alla checca è un piatto tipico romano ma la ricetta, con piccole varianti e nomi diversi, è molto diffusa ed utilizzata anche nel resto d’Italia.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 grammi di caciotta romana
  • 200 grammi di mozzarella di bufala
  • 350 grammi di pomodori ciliegina
  • 400 grammi di pasta (pennette, sedani o fusilli)
  • Sale e pepe quanto basta
  • Qualche fogliolina di basilico fresco
  • Olio extravergine di oliva quanto basta

Preparare la ricetta della pasta alla checca

Iniziate col cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolate la pasta al dente, depositatela in un recipiente e conditela con un filo di olio di oliva in modo tale che non si attacchi. Lasciate la pasta ad intiepidire e passate a preparare gli altri ingredienti della pasta alla checca. Riducete a cubetti non troppo grossi la mozzarella di bufala e la caciotta romana. Lavate i pomodorini ciliegina e tagliateli in quarti. Mettete i quarti di pomodorini e i cubetti di formaggio in una capiente ciotola, condite il tutto con l’olio extravergine di oliva. Aggiungete la pasta, ancora tiepida o del tutto fredda, e mescolate un poco. Lavate e spezzettate le foglie di basilico, aggiungetele alla pasta alla checca. Salate e pepate. Mescolate e servite in tavola questo ottimo primo mediterraneo! La pasta alla checca è buonissima anche come pasta fredda: in estate, ad esempio, potete preparare questo piatto in anticipo e conservarlo in frigorifero fino al momento di servirlo in tavola.

Ricette di cucina più viste

Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.

Scrivi un Commento: