Ricetta Anelli di calamaro in carpione
Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.

06/03/12

Anelli di calamaro in carpione


Anelli di calamaro in carpione
Anelli di calamaro in carpione

La ricetta degli anelli di calamaro in salsa carpione è adatta a tutti coloro che adorano sia la frittura di pesce che il retrogusto deciso dell’aceto aromatico. La salsa in carpione è un prelibato condimento a base di aceto ed erbe aromatiche utilizzato per marinare carni, verdure e pesce. La salsa in carpione si sposa alla perfezione con gli anelli di calamaro fritti rendendo questi ultimi ancora più saporiti e gustosi. Provare per credere!

Ingredienti per 4 persone

  • 100 grammi di farina di semola
  • 600 grammi di calamari
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cipolle rosse
  • 2 foglie di alloro
  • 2 bicchieri di aceto aromatico
  • Sale fino quanto basta
  • Pepe nero in grani quanto basta
  • Olio di oliva quanto basta
  • Olio di arachidi quanto basta

Preparare la ricetta degli anelli di calamaro in carpione

Per preparare gli anelli di calamaro in salsa carpione, pulite i calamari e tagliateli ad anelli non troppo spessi che poi passerete nella farina di semola. Scolate gli anelli di calamaro dalla farina in eccesso e friggeteli in olio profondo, pochi per volta, affinché la temperatura dell’olio non si abbassi troppo. Una volta dorati, scolate gli anelli di calamaro su carta paglia o carta assorbente da cucina, salateli appena con il sale fino quindi disponeteli sul fondo di una terrina. A questo punto preparate la salsa in carpione: affettate sottilmente le cipolle rosse e fatele appassire per un paio di minuti in una casseruola con poco olio di oliva bollente. Abbassate la fiamma e aggiungete le foglie di alloro, il rosmarino, qualche grano di pepe nero e l’aceto. Lasciate insaporire il tutto per 2 minuti a fuoco basso quindi alzate la fiamma e attendete che l’aceto vada in ebollizione. Spegnete la fiamma e versate la salsa in carpione ancora ben calda sopra gli anelli di calamaro precedentemente disposti nella terrina. Lasciate marinare gli anelli di calamaro nella salsa in carpione per almeno un paio d’ore in luogo fresco e asciutto prima di servirli in tavola. In questo modo il sapore dei calamari acquisterà una gradevolissima sfumatura di aceto aromatico!

Ricette di cucina più viste

Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.
traghettilines

Scrivi un Commento: