Ricetta Spaghetti con la bottarga
Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.

21/02/12

Spaghetti con la bottarga


Spaghetti con la bottarga
Spaghetti con la bottarga

Gustare un piatto di spaghetti con la bottarga è un’esperienza culinaria che permette di riscoprire gli antichi sapori della Sardegna e per questo consigliamo caldamente a tutti i nostri lettori di segnarsi questa ricetta e di provarla non appena si riesce a recuperare una bella “baffa” di bottarga di muggine. La bottarga di muggine si ricava dall’essiccazione, la salatura e la stagionatura delle uova di muggine, quest’ultimo conosciuto anche con il nome di cefalo al di fuori della Sardegna. La bottarga viene commercializzata sia in polvere che intera. Consigliamo di acquistare una “baffa” intera di bottarga e di grattugiarla solo al momento della preparazione della ricetta: in questo modo si preservano al meglio il sapore e l’aroma della bottarga. Preparare della buona bottarga di muggine è un’arte che si è affinata con il passare dei secoli: l’origine di questo alimento tipicamente mediterraneo si fa risalire agli antichi Fenici. Successivamente gli Arabi, che tenevano questa prelibatezza in grande considerazione, la diffusero nei loro viaggi di conquista in tutta l’Area del Mediterraneo. Le popolazioni sarde fecero poi il resto affinando le tecniche di preparazione della bottarga che si consolidarono nell’isola fino ad arrivare ai nostri giorni. Ancora oggi la bottarga di muggine prodotta in Sardegna viene lavorata in modo artigianale senza l’aggiunta di alcun conservante o colorante artificiale. Proprio per questo e per la relativa scarsità di materia prima, la bottarga di muggine è piuttosto cara ed è anche conosciuta con il nome di “Caviale Sardo”. La bottarga si ricava anche dalle uova di tonno: la bottarga di tonno è più economica, si presenta con una colorazione più scura rispetto al colore ambrato della bottarga di muggine ed il suo sapore è nettamente più deciso.

Ingredienti per 4 persone

  • 2 spicchi di aglio
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 100 grammi di bottarga di muggine intera
  • 400 grammi di spaghetti
  • Sale grosso quanto basta
  • Pepe nero macinato quanto basta
  • Prezzemolo tritato quanto basta

Preparare la ricetta degli spaghetti con la bottarga

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente che avrete salato pochissimo con il sale grosso. Mentre gli spaghetti stanno cuocendo, dividete a metà i due spicchi di aglio dopo averli sbucciati e lavati. Mettete gli spicchi di aglio in una padella assieme all’olio di oliva e lasciateli dorare a fuoco medio. Al termine, togliete la padella dal fuoco ed eliminate gli spicchi di aglio. Prendete la bottarga di muggine, eliminate la pellicola esterna che la ricopre e grattugiatela il più finemente possibile. Tenete da parte un pezzo di bottarga che taglierete a fettine sottili con un coltellino per la decorazione finale dei piatti. Scolate gli spaghetti al dente conservando un poco dell’acqua di cottura della pasta. Versate gli spaghetti nella padella con l’olio, mescolate e aggiungete tre quarti del grattugiato di bottarga di muggine, un paio di mestoli di acqua di cottura, un poco di pepe nero macinato e, se lo gradite, del prezzemolo tritato. Mettete la padella su fuoco basso e mescolate gli spaghetti con la bottarga di muggine fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Distribuite gli spaghetti alla bottarga nei piatti da portata, spolverate sopra la pasta il grattugiato di bottarga rimasto e decorate ciascun piatto con le fettine di bottarga di muggine. Servite immediatamente in tavola questo straordinario piatto caratterizzato da un intenso profumo di mare.

Ricette di cucina più viste

Supporta Pianeta Ricette con una donazione di 3 euro.

Scrivi un Commento: